E' possibile cercare in questa sezione del catalogo utilizzando il box di ricerca qui sotto

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Cinese
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Tex <fumetto>
× Nomi Paglieri, Claudio
× Risorse Catalogo

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
Non son degno di Tex : vita, morti e miracoli del mitico ranger / Claudio Paglieri
Libri Moderni

Paglieri, Claudio

Non son degno di Tex : vita, morti e miracoli del mitico ranger / Claudio Paglieri

Nuova ed. aggiornata al 2008

Venezia : Marsilio, 2008

Gli specchi della memoria

Abstract: "Ho letto il mio primo "Tex" in treno, da Genova a Finale, nel giugno del '76. Era il numero 148, Kento non perdona", racconta l'autore. Da allora, Tex e Claudio Paglieri non si sono più lasciati, o meglio Claudio Paglieri non ha più lasciato Tex. Finché, dai e dai, gli è venuta l'idea di tirare le somme dell'avventurosa vita del ranger più famoso d'Italia, tutta spesa a "servire una giustizia superiore (la sua)" in un'implacabile lotta contro i "cattivi". Sono molte le cose che l'autore ci racconta: le trame più belle, gli agguati più pericolosi, i pestaggi più paradossali, i trucchi più spericolati per portare a casa la pelle, le sue battute più famose.

Non son degno di Tex : vita, morti e miracoli del mitico ranger / Claudio Paglieri
Libri Moderni

Paglieri, Claudio

Non son degno di Tex : vita, morti e miracoli del mitico ranger / Claudio Paglieri

Venezia : Marsilio, 2003

Tascabili Marsilio

Abstract: Ho letto il mio primo Tex in treno, da Genova a Finale Ligure, nel giugno del '76. Era il numero 148, Kento non perdona. Bellissimo. In copertina c'era un uomo sepolto nella sabbia fino al collo: gli indiani lo avevano lasciato lì ad arrostire sotto il sole del deserto. Inutile dire che quell'estate in spiaggia io e i miei amici l'abbiamo passata a catturare qualche amichetto più piccolo e a 'torturarlo' nello stesso modo dandogli del 'maledetto rinnegato' (anche se la testolina spuntava rassicurante dalla sabbia...). Da allora Tex e Claudio Paglieri non si sono più lasciati. Così è nato questo libro, una sorta di tutto quello che avreste voluto sapere sul più famoso fumetto italiano.